Le risorse

<< Fare clic per visualizzazione il sommario >>

Percorso:  Jamio openwork >

Le risorse

In Jamio openwork qualunque entità coinvolta in un'applicazione prende il nome generico di risorsa. Ogni risorsa creata a partire da un modello è indirizzabile univocamente e costantemente nel tempo e non ha dipendenze con alcuna altra risorsa creata nel sistema o presente al di fuori di esso. Ogni informazione che condiziona il comportamento di una risorsa deve pertanto essere disponibile all’interno della risorsa stessa in quanto lo scope dell’elaborazione è limitato a questa. Una risorsa creata a partire da un modello è istanza di quel modello e ne assume caratteristiche ed impostazioni di autorizzazione. Se il modello di partenza della risorsa viene aggiornato ad una nuova versione, la risorsa continua ad avere le impostazioni e le regole della versione di modello con cui è stata istanziata. E' possibile aggiornare una risorsa (a meno delle risorse di natura documentale) rispetto all'ultima versione disponibile per il modello di riferimento sia programmaticamente che attraverso apposita azione di Jamio on stage. Inoltre una risorsa può essere personalizzata con un nuovo modello dello stesso tipo base da cui è stata creata. Ad esempio una risorsa istanziata a partire dal modello di tipo dati Prodotto può essere personalizzata con un modello di tipo dati differente. Un insieme di risorse costituisce un archivio di risorse. Ad esempio l’archivio identità contiene risorse di tipo Identità. L'editor degli archivi di Jamio composer permette di definire nuovi archivi e risorse durante la modellazione di un Jamioware.

E’ possibile definire relazioni tra risorse mediante:

Reference (collegamento dinamico a qualunque risorsa);

Alias (segnaposto statico configurabile all’installazione).

La gestione delle risorse è caratterizzata da un insieme di funzionalità comuni a tutti i tipi di risorsa. Grazie a queste funzionalità è possibile la descrizione strutturata di qualsiasi entità del mondo reale, anche complessa, la gestione del suo ciclo di vita, le sue logiche di business, le sue rappresentazioni e le relazioni con altre entità.

^5B2109B321D68A97A779C4EF21C1501E426D46FDCFA2EE2180^pimgpsh_fullsize_distr

Funzionalità comuni a tutte le risorse della piattaforma Jamio openwork

 

Risorse personalizzabili

Per alcuni tipi di entità è possibile definire delle personalizzazioni definendo caratteristiche particolari in termini di:

Informazioni specifiche, definite da campi personalizzati. Sono disponibili una pluralità di tipologie di campi, vettori, strutture nidificate, tabelle, riferimenti a risorse, file in modo da soddisfare qualsiasi esigenza del mondo reale;

Layout grafici di presentazione e immissione dati. Un layout rappresenta la disposizione e la rappresentazione grafica di tutti i campi informativi per i quali è prevista un’interazione da parte dell’utente. Ad ogni modello è possibile associare uno o più Layout. In questo modo è possibile ottimizzare i layout per quei dispositivi in cui vi è un livello di interazione limitato per motivi di spazio, etichettando ciascun layout in base alla destinazione d’uso. I layout vengono generati automaticamente nel rispetto di quanto definito in fase di modellazione delle informazioni e delle capacità grafiche del dispositivo utilizzato;

Regole di business, che codificano i criteri di visibilità, modificabilità, validità delle informazioni che caratterizzano una risorsa, i criteri di utilizzabilità di una azione, l’assegnazione di valori alle informazioni di una risorsa. Grazie alle caratteristiche di Context Awareness delle regole è possibile segmentare funzionalità e visibilità dei dati sia rispetto al contenuto della risorsa che alla collocazione organizzativa dell’utente che la utilizza;

La numerazione identificativa da assegnare alla risorsa (da utilizzare come numero di serie, di protocollo, ecc…). E’ possibile costruire serie numeriche che tengano conto del contesto in cui la risorsa viene creata;

I modelli di autocomposizione associati alla risorsa che vengono compilati tramite i servizi di Document Processing;

Le azioni personalizzate associate alla risorsa. E’ possibile definire azioni di avvio processo o di lancio di eventi passando il contenuto della risorsa,

Le informazioni correlate che vengono visualizzate insieme alla risorsa (per esempio tutti gli ordini relativi ad un fornitore).

 

I cataloghi di risorse

Un catalogo è una proiezione tabellare su un insieme di risorse. Tramite Jamio Composer è possibile definire le caratteristiche della proiezione (colonne e associazione ai campi della risorsa), i criteri di ordinamento e i filtri da applicare. Grazie alle caratteristiche di Context Awareness del filtro, è possibile creare cataloghi che visualizzano, per esempio, “Tutti gli ordini relativi al prodotto gestito dall’operatore che richiede l’elenco”.

Tramite i cataloghi è possibile creare differenti modalità di consultazione delle informazioni modellate. Jamio Openwork consente inoltre di generare rappresentazioni delle informazioni nei più diffusi formati per gli strumenti di produttività individuale.

 

Un’architettura Event-Driven

Ogni cambiamento di stato di una risorsa genera un evento disponibile sulla infrastruttura a eventi di Jamio Openwork e quindi intercettabile dal sistema di Business Process Management (BPMS).

La piattaforma genera ad esempio automaticamente un evento all’atto della creazione di una nuova risorsa o ad ogni suo aggiornamento, inserendo nel messaggio corrispondente tutte le informazioni inerenti la risorsa stessa e l’autore dell’azione che ha provocato il cambiamento di stato.

 

Integrazione di servizi

Tutte le funzionalità di gestione delle risorse possono essere richiamate nativamente dal BPMS all’interno di un flusso di processo, tramite invocazione diretta dei servizi della piattaforma Jamio Openwork, realizzando così processi di elaborazione delle informazioni basati su eventi.