Modellare un catalogo

<< Fare clic per visualizzazione il sommario >>

Percorso:  Jamio Composer >

Modellare un catalogo

I cataloghi, definiti in una soluzione applicativa a partire da un modello di tipo, sono utili a rappresentare un elenco di risorse dello stesso tipo eventualmente filtrate rispetto ad una regola di selezione. Attraverso i cataloghi, l’utente che accede a Jamio on stage, naviga ed esplora le risorse disponibili rispetto al suo profilo autorizzativo.

Il menu Home -> Inserisci modello consente di inserire nella soluzione un modello di catalogo personalizzato.

E’ possibile creare in automatico un modello di catalogo selezionando la voce di menù Catalogo -> Composizione automatica e scegliendo un modello di tipo specifico a partire dal quale sarà definita una colonna del catalogo per ogni campo. Quando si aggiunge alla soluzione un nuovo modello di catalogo, si accede alla finestra di definizione  dello stesso  composta da diverse sezioni:

Proprietà catalogo comprende informazioni generali relative al modello di catalogo ed alcune caratteristiche che il modello assumerà nell’ambiente di esecuzione. Dalla sezione proprietà è possibile:

oIndicare un intervallo di default per il caricamento automatico (reload) del un catalogo in Jamio on Stage. Il valore zero assegnato all'intervallo di aggiornamento corrisponde a nessun reload del catalogo. Gli utenti che accedono a Jamio on Stage Web possono impostare un intervallo personalizzato per l'aggiornamento del catalogo. Qualora impostato, l'intervallo personalizzato ha prevalenza sull'intervallo di default impostato nelle proprietà del catalogo;

oPer i cataloghi proiezione dei modelli che prevedono la definizione di gerarchie di risorse (Organizzazione, Unità organizzativa, Posizione organizzativa e Fascicoli) specificare la modalità di consultazione del catalogo. Selezionando l'opzione Attività modalità esplorazione in fase di esecuzione consultando le risorse del catalogo si avrà accesso agli elementi subordinati alla risorsa selezionata. Ad esempio per un catalogo proiezione di modelli di tipo Organizzazione l'opzione farà si che in fase di esecuzione consultando la risorsa organizzazione si avrà accesso alle unità/posizioni organizzative che afferiscono ad essa. Quando invece l'opzione Attività modalità esplorazione non è selezionata in fase di esecuzione consultando le risorse del catalogo si avrà accesso ai campi personalizzati definiti per il modello.

La sezione definizione consente di definire le colonne del catalogo selezionandole da tutti i campi del tipo personalizzato di cui il catalogo è proiezione;

La sezione Ordinamento permette di indicare il modo in cui disporre le istanze in elenco, specificando le colonne e il tipo di ordinamento, ascendente o discendente; è possibile, inoltre, impostare più ordinamenti che, in esecuzione, saranno applicati al catalogo con la stessa sequenza con cui sono stati inseriti. Tramite le azioni di utilità presenti nella toolbar è possibile gestire rimuovere e aggiungere ordinamenti. Le stesse operazioni sono accessibili attraverso il menù contestuale dell’area di lavoro principale;

La sezione Restrizioni consente di specificare condizioni o gruppi di condizioni per l’appartenenza delle risorse al catalogo; tali regole di selezione sono  espresse tramite l’ambiente Jamio Notation Editor. Le condizioni sono delle regole di validazione; in esse il soggetto è selezionabile dal contesto informativo del modello di tipo, il predicato varia in base alla tipologia di soggetto e l’oggetto, dove previsto, è definibile o tramite modalità espressione o tramite la selezione di un elemento dal contesto di esecuzione oppure tramite la modalità Modello/Alias.

 

Immagine51

Modellazione di un catalogo