6. Definire l’interazione con utente: il layout

66 visualizzazioni 0 26 gennaio 2017

Il passo successivo è la definizione dell’aspetto che si intende dare alle informazioni modellate, in altre parole il modo in cui esse debbano essere visualizzate dall’utente.
Il ‘Layout’ rappresenta la disposizione e la rappresentazione grafica di tutti i campi informativi per i quali è prevista un’interazione da parte dell’utente.

Creare un layout per il modello dati ‘NotaSpese’

  1. Selezionate il modello di tipo ‘NotaSpese’. Dalla sezione “Layout” è possibile aggiungere sia un nuovo layout all’entità modellata sia visualizzarne uno già definito.
  2. Fare click sulla sezione “Layout”. Al primo click viene richiesto se si desidera creare per il modello un layout. Scegliere ‘Si’ al messaggio di notifica di creazione del layout. Verrà visualizzato l’editor grafico del layout;
  3. Il ‘Layout’ può essere impostato manualmente o in alternativa automaticamente, attraverso una procedura di autocomposizione. Nel caso di composizione automatica, Jamio Composer seleziona gli elementi presenti nei campi di modello e crea un ‘Layout’ che si auto-compone in base alla tipologia selezionata a fianco di ogni campo (si predispone ad esempio a lista nel caso in cui venga selezionato il campo ‘Lista’ ecc..); nel caso di impostazione manuale invece sarà possibile modificare il ‘Layout’ a proprio piacimento: scegliete per ogni campo la tipologia di controllo più opportuno. Nel menu ‘Progettazione’ è presente l’opzione ‘Creazione automatica’, selezionatela per lanciare la procedura che automaticamente associa un controllo grafico chiamato ‘Controllo’ ad ogni campo informativo del modello. Il Layout verrà così composto automaticamente; potrà essere modificato poi manualmente.

I controlli
Un controllo è un componente interattivo di interfaccia utente mediante il quale è possibile visualizzare o inserire informazioni all’interno del ‘Layout’. Il Layout autocomposto dispone i controlli relativi ai metadati indicati nella definizione scegliendoli tra quelli idonei ciascun tipo. E’ sempre aggiunto un controllo di tipo TextBox associato alla proprietà Name che deve essere valorizzata obbligatoriamente. I controlli possono essere spostati, modificati, personalizzati mediante proprietà di visualizzazione e il loro comportamento può essere gestito tramite regole. Jamio Composer creerà un esempio di ‘Layout’ che potrà essere lasciato così com’è oppure permette di modellare i campi a seconda delle proprie esigenze. Il campo ‘Name’ di default è sempre presente all’interno del ‘Layout’ di modello, perché è un campo comune a tutte le risorse. Si può far coincidere il campo ‘Name’ con il ‘Name’ di uno dei campi inseriti nel modello attraverso le regole di comportamento. E’ possibile modificare poi manualmente il layout generato, sia nella scelta dei controlli, sia nella loro disposizione, sia nelle specifiche proprietà di visualizzazione o interazione di ognuna.
In ogni layout sono selezionabili i seguenti controlli:
– Controlli singoli : Checkbox, Combobox, DatePicker, HyperLink, Image, Label, NumericUpDown, RadioGroup, Reference, TextArea, RichTextArea, TextBox;
– Controlli di tipo lista: DataGrid, ComboBoxList, DatePickerList, HyperLinkList, NumericUpDownList, ReferenceList, TextBoxList.
Per ciascun controllo sono impostabili specifiche proprietà di visualizzazione o interazione.

La sezione LayoutLa sezione Layout
 indietro
 avanti

La tua opinione è importante per noi
Questa pagina è stata utile?


WordPress Image Lightbox