Jamio openwork 4.5 MARIMBA R1

231 visualizzazioni 0 21 gennaio 2019

Novità

Gestione documentale

Migliorato il sistema di gestione documentale. Scopri di seguito i dettagli.

Jamio On Stage Web e Mobile

  • Migliorata la gestione del ciclo di vita di risorse di tipo documento relazionate fra loro attraverso la definizione di un componente di tipo documento. In prospettiva di elaborazione del contenuto informativo del documento, i componenti di tipo documento referenziano la versione corrente del documento a cui riferiscono. In tal modo l’utente interattivo può apportare le modifiche al documento consultando l’ultima versione delle informazioni di cui necessita consultando i componenti documento. In prospettiva di consultazione del contenuto informativo di un documento, i componenti di tipo documento referenziano la versione corrente del documento nell’istante in cui il documento è stato pubblicato. L’utente interattivo che consulta la versione corrente del documento accede alla versione dei documenti referenziati nei componenti documento specificata all’istante della pubblicazione;
  • È ora possibile accedere dalla bozza di un documento alla sua versione corrente utilizzando un pulsante disponibile nella barra di stato delle risorse documentali;
  • Introdotta l’azione Riserva, disponibile in prospettiva di elaborazione del documento agli utenti amministratori del documento, utile a riservare la modifica esclusiva della bozza a se stessi;
  • Introdotta l’azione Delega, disponibile in prospettiva di elaborazione del documento agli utenti amministratori del documento, utile a delegare la modifica esclusiva della bozza ad un altro utente;
  • Abilitate le azioni Personalizza e Aggiorna modello per le risorse di tipo documento che permettono di scegliere un nuovo modello per la risorsa. L’azione Personalizza è disponibile solo in prospettiva di creazione di una nuova risorsa documento;
  • Migliorata la maschera utile a specificare le caratteristiche di una nuova versione di una risorsa documentale mostrata alla pubblicazione o alla check-in di un documento. E’ ora possibile  impostare un numero di versione personalizzato da assegnare alla prima versione del documento o assegnare la numerazione di sistema. Inoltre è possibile riportare la motivazione dell’emissione della versione in un testo formattato;
  • Ridenominato il Componente generico in Componente collegamento in quanto esso permette di specificare un collegamento ad una risorsa Jamio openwork o ad un link esterno;
  • Ridenominata l’azione Fascicolo, disponibile sotto il menù Aggiungi risorsa, in Fascicolo base. L’azione permette di creare una nuova una risorsa di tipo fascicolo non personalizzata con modello;
  • Ridenominata l’azione Documento, disponibile sotto il menù Aggiungi risorsa,  in Documento base. L’azione permette di creare una nuova una risorsa di tipo documento non personalizzata con modello;
  • Introdotte nel pannello delle proprietà delle risorse di tipo documento le informazioni Nome, Motivo e Numero di versione della versione corrente del documento. In prospettiva di elaborazione del documento le proprietà Nome e Motivo possono essere modificate ed aggiornate. Alla pubblicazione o check-in della risorsa, Nome e Motivo vengono quindi presentate all’utente interattivo il quale può modificarle per finalizzare la pubblicazione del documento;
  • Introdotta, nel pannello delle proprietà delle risorse di tipo documento, la navigazione breadcrumb del percorso di fascicolazione della risorsa documento. L’utente interattivo oltre che consultare il percorso di fascicolazione può cliccare in un punto specifico di esso per aprirne il contenuto;
  • Migliorata la funzionalità di Clona delle risorse documento. Alle risorse documento ottenute dalla clonazione viene ora assegnata alla proprietà Name la stringa localizzata Copia del dd/mm/yyyy hh:mm con riferimento alla data e ora dell’operazione di clonazione;
  • Migliorata la user experience quando si aggiungono i componenti file, collegamento e documento non personalizzati con modello, tramite la barra dei componenti di una risorsa di tipo documento;
  • Migliorata la gestione delle informazioni dei componenti delle risorse documentali. In prospettiva di elaborazione di un documento:
    – i componenti aggiunti durante la sessione di lavoro hanno data di creazione maggiore a quella di ultima pubblicazione del documento;
    – i componenti modificati durante la sessione di lavoro hanno data di creazione uguale o minore alla data di ultima pubblicazione del documento e data di modifica superiore alla data di ultima pubblicazione del documento.
    In prospettiva di consultazione:
    – i componenti aggiunti nell’ultima versione hanno data di creazione uguale a quella di ultima pubblicazione della copia corrente;
    – i componenti modificati nell’ultima versione hanno data di modifica uguale alla data di ultima pubblicazione della copia corrente;
  • Migliorata la gestione della proprietà Progressivo dei componenti delle risorse documentali. Il numero progressivo riporta il numero che il componente possiede rispetto alla sequenza di ordinamento mostrata nella barra dei componenti. È possibile modificare la sequenza dei componenti selezionando con il mouse la riga di interesse e posizionando la stessa con il drag&drop nella posizione della lista desiderata;
  • Introdotto, nella sezione profilo utente, il tasto Amministrazione documenti utile a consultare l’elenco delle bozze delle risorse documento di cui l’utente autenticato è amministratore ovvero possiede il permesso di Amministrazione documenti e quindi può delegare la lavorazione della bozza ad un altro utente o riservare la lavorazione a se stesso.

Jamio Composer

  • Ridenominato il modello del componente generico in componente collegamento in quanto esso permette di specificare un componente che riporta il collegamento ad una risorsa Jamio openwork o ad un link esterno.

Jamio Server Application

  • Introdotta la funzione di Delega della lavorazione della bozza di una risorsa di tipo documento. In fase di creazione e modifica di un documento Jamio openwork, l’utente che ha creato o modificato il documento scegliendo di delegare la lavorazione della bozza del documento, assegna la modifica esclusiva della bozza all’utente delegato;
  • Introdotta la funzione di Riserva della lavorazione della bozza di una risorsa di tipo documento. In fase di creazione e modifica di un documento Jamio openwork, l’utente amministratore del documento può riservare la modifica esclusiva della bozza a se stesso;
  • Introdotta per le risorse di tipo documento la proprietà CurrentOwner di tipo ChangeStatusInformation che riporta i riferimenti dell’utente che ha in creazione o in modifica la risorsa di tipo documento e ne detiene il diritto di pubblicazione. L’utente specificato nella proprietà CurrentOwner a prescindere dalle impostazioni di autorizzazione (ACL) date sul modello di documento può: modificare la bozza del documento, delegare la lavorazione della bozza documento, fare il check-in della bozza del documento;
  • È ora possibile modellare flussi di lavorazione complessi per le risorse documentali definendo azioni custom disponibili sulle bozze delle risorse documentali;
  • Introdotte le azioni Salva e Pubblica o check-in da poter eseguire prima dell’esecuzione (pre-action) di un’azioni custom definita su una risorsa di tipo documento;
  • Introdotto un vincolo di piattaforma che impedisce l’eliminazione di un documento referenziato tramite componente documento in un’altra risorsa di tipo documento. La versione di un documento che viene referenziata da un altro documento tramite componente documento non può essere eliminata, sia essa la versione corrente o una precedente;
  • Introdotto l’evento di piattaforma Delega su Bozza utile a notificare le azioni di Delega e Riserva eseguite sulla bozza di una risorsa di tipo documento. L’evento assume proprietà Action pari a TakeCharge per l’azione Riserva e Delegate per l’azione Delega. Inoltre possiede la proprietà PreviousOwner di tipo ChangeStatusInformation che riporta i riferimenti dell’utente che riserva o delega la lavorazione della bozza;
  • Introdotto il metodo TakeCharge del servizio Jamio Document utile a riservare programmaticamente la lavorazione della bozza di un documento all’utente esecutore dell’attività di processo. Il metodo è utile, ad esempio, per riservare la lavorazione di una bozza all’utente Automation ovvero l’utente tipicamente esecutore delle attività di processo;
  • Introdotto il metodo Delegate del servizio Jamio Document utile a delegare programmaticamente la lavorazione della bozza di un documento ad un’identità;
  • Abilitato il metodo CustomizeResource del servizio Jamio Resource alle risorse di tipo documento al fine di poter effettuare la personalizzazione di tali risorse da istanza di processo;
  • Abilitata l’azione Clona sulle bozze delle risorse di tipo documento. L’azione permette di ottenere una nuova bozza di documento, copia di una esistente;
  • Introdotto il metodo MoveNewDocument del servizio Jamio Document utile a spostare programmaticamente la bozza di un documento in fase di creazione in un nuovo fascicolo di destinazione;
  • Introdotto nel metodo CloneDocument del servizio Jamio Document il parametro emptyParentAggregationReference di tipo booleano, utile a specificare se la bozza risultato della clonazione del documento deve essere fascicolata.

 

Infrastruttura

Potenziata la robustezza della piattaforma, attraverso l’introduzione di logiche di controllo dei carichi di lavoro determinati dall’esecuzione dei processi. Scopri di seguito i dettagli.

Esecuzione dei processi

  • Per le istanze di processo in esecuzione sulla piattaforma Jamio openwork erogata tramite servizio public cloud sono impostati dei meccanismi automatici di protezione che impediscono un utilizzo improprio del servizi erogati dalla piattaforma. Come meccanismi automatici di protezione dei processi sono impostati dei valori soglia, superati i quali l’istanza di processo in esecuzione viene sospesa e portata in automatico in stato di inattività (Idle). Il motivo della sospensione (Suspension Reason) riporta la descrizione della motivazione che ha causato la sospensione. L’utente amministratore, consultando l’istanza di processo sospesa, tramite l’azione Riprendi potrà riprendere l’esecuzione dell’istanza che proseguirà con la sua esecuzione se la causa che ha scatenato la sospensione è stata risolta diversamente tornerà in stato di sospensione.

File storage

  • Migrazione dello storage dei file memorizzati in Jamio openwork su Microsoft Azure.

 

Jamioplug

Jamioplug è una nuova componente introdotta in piattaforma, che facilita le integrazioni e le orchestrazioni di servizi esterni con Jamio openwork. Scopri di seguito i dettagli.

Jamioplug Document Automation

  • È ora possibile da service Task richiamare il Jamioplug Document Automation, primo Jamioplug messo a disposizione dei progettisti utile ad introdurre nelle soluzioni alcune funzionalità di automazione documentale ad esempio: apporre timbri su un pdf, concatenare due o più file, convertire in pdf ;
  • Introdotto il metodo AddImageStampToPDF del Jamioplug Document Automation utile ad apporre un timbro formato immagine ad un file formato PDF. Il timbro può essere applicato su tutte le pagine o su pagine specifiche del file formato PDF. Inoltre è possibile specificare per l’immagine di timbro le seguenti impostazioni: posizione in background, opacità, coordinate orizzontali e verticali di apposizione rispetto al margine inferiore sinistro del documento PDF, livello di qualità di applicazione del timbro e angolo di rotazione;
  • Introdotto il metodo AddTextStampToPDF del Jamioplug Document Automation utile ad apporre un timbro formato testo ad un file formato PDF. Il timbro può essere applicato su tutte le pagine o su pagine specifiche del file formato PDF. Inoltre è possibile specificare per il testo del timbro le seguenti impostazioni: proprietà di stile del testo, posizione in background, opacità, coordinate orizzontali e verticali di apposizione rispetto al margine inferiore sinistro del documento PDF, livello di qualità di applicazione del timbro e angolo di rotazione;
  • Introdotto il metodo JoinWord del Jamioplug Document Automation utile ad unire una lista di file formato Word in un unico file formato Word. Il metodo permette di specificare le seguenti impostazioni da assegnare al file ottenuto dall’unione: interruzione di sezione, stili definiti nel file Word, numero delle pagine, intestazione e piè di pagina, aggiornamento degli elenchi puntati e numerati e aggiornamento dei campi del file Word come ad esempio indice, didascalie numerate e altro;
  • Introdotto il metodo ConcatenateSlide del Jamioplug Document Automation utile ad unire una lista di file formato Presentation in un unico file formato Presentation;
  • Introdotto il metodo ConcatenatePDF del Jamioplug Document Automation utile ad unire una lista di file formato PDF in un unico file formato PDF;
  • Introdotto il metodo ConvertToPDF del Jamioplug Document Automation utile a convertire un file in formato PDF. I tipi di file supportati per la conversione sono: DOC, DOCM, DOCX, DOT, DOTM, DOTX, RTF, FODT, ODT, OTT, HTML, MHTML, XHTML, TXT, SQL, XML, JPG, JPEG, JPE, BMP, TIFF, TIF, GIF, PNG, SVG, XLS, XLSX, XLSM, XLSB, XLTX, XLTM, CSV, SpreadsheetML, ODS, ODF, PPT, PPTX, PPS, POT, PPSX, PPTM, PPSM, POTX, POTM, ODP, P7M, TSD.

 

Autorizzazioni

Introdotto un nuovo permesso utile ad amministrare le risorse di tipo documento. Scopri di seguito i dettagli.

Jamio Server Application

  • Introdotto il permesso Amministrazione documenti che determina gli utenti autorizzati a delegare la lavorazione di una bozza di una risorsa di tipo documento ad una identità. Gli utenti che possiedono il permesso hanno la possibilità di modificare la proprietà CurrentOwner delle risorse di tipo documento;

 

Usabilità

Introdotte nuove funzionalità e migliorata l’usabilità di alcuni elementi della piattaforma. Scopri di seguito i dettagli.

Jamio On Stage Web

  • Introdotto, per i controlli di tipo collegamento che contengono un file, il tasto Visualizza anteprima utile a mostrare la preview del file;
  • Introdotto, per gli allegati presenti nel riquadro degli allegati, il tasto Visualizza anteprima utile a mostrare la preview del file;
  • Ottimizzate le azioni riportate nei cataloghi delle risorse Fascicoli e Documenti quando visualizzati in modalità esplorazione. Per i cataloghi di risorse di tipo fascicolo viene riportata l’azione Informazioni utile a visualizzare l’elenco delle risorse contenute nel fascicolo. Per i cataloghi di risorse documento viene riportata l’azione Apri, utile a consultare il dettaglio del documento;
  • Abilitata la visualizzazione dell’icona di tipo Power point per i componenti file e gli allegati che riportano file di tipo Presentation;
  • Introdotto tra le opzioni di filtro dei campi di tipo data il predicato “non è indicata” utile a selezionare le risorse con campi data in cui non è stato specificato alcun valore;
  • Migliorata l’interazione delle azioni Aggiorna modello e Personalizza. Esse non sono disponibili a seguito di una personalizzazione di una risorsa fintanto che la risorsa non viene salvata. Questo comportamento è stato impostato per evitare personalizzazioni sequenziali in cui il mancato salvataggio della risorsa comporta come conseguenza l’eventuale perdita di dati;
  • Migliorato il testo di alcune tooltip mostrate in Jamio on stage Web;
  • Introdotta evidenza grafica alle operazioni di aggiunta, rimozione e rinomina di un file allegato del  riquadro degli allegati;
  • Estesa la funzione di anteprima del controllo Document viewer a file con formato diverso da pdf. Alcuni formati potrebbero essere non supportati;
  • Introdotto un messaggio che informa l’utente interattivo, che esegue un’azione selezionando più righe di un catalogo, dell’eventuale non esecuzione dell’azione su alcune risorse selezionate;
  • Estese le funzionalità del controllo RichTextArea. Il controllo RichTextArea, permette all’utente interattivo di inserire e visualizzare in una risorsa un testo lungo e di specificare per esso la formattazione. Questo tipo di controllo mostra in automatico in Jamio on Stage una toolbar di azioni utili ad:
    – impostare la dimensione e lo stile del testo riportato nella casella;
    – inserire nell’area di testo delle immagini;
    – inserire nell’area di testo un elenco puntato o numerato;
    – inserire nell’area di testo dei caratteri speciali e/o la data e ora corrente;
    – trovare e sostituire nell’area di testo un testo;
    – inserire nell’area di testo una tabella;
    – visualizzare il codice sorgente html della casella di testo;
    – visualizzare a tutto schermo l’area di testo;
    – inserire nell’area di testo dei link a pagine web o risorse o ad allegati Jamio openwork;

Jamio On Stage Mobile

  • Disponibile la nuova app con restyling e importanti migliorie di usabilità utente;
  • Introdotta, alla login dell’app mobile, l’opzione utile a specificare l’indirizzo del dominio Jamio openwork a cui connettersi con l’app. Di default l’indirizzo di connessione è paas.jamio.com;
  • Abilitata la verifica della compatibilità dell’app Jamio on stage Mobile rispetto alla versione del server Jamio openwork a cui si connette. In caso di disallineamento tra la versione dell’app Jamio on stage Mobile e la versione del server a cui ci si sta connettendo, l’utente interattivo sarà invitato a scaricare la versione di Jamio on stage Mobile dedicata alla sua versione del server scegliendo tra le versioni disponibili sullo store;
  • Introdotta evidenza grafica allo stato di un allegato riportato nell’elenco degli allegati;
  • Introdotta una verifica sui valori ammessi per i campi Major version e Minor version utili ad impostare il numero di versione nelle risorse di tipo documento.

Jamio Composer

  • Introdotta per i controlli Reference e ReferenceList l’opzione Visualizza anteprima utile a mostrare in Jamio on stage Web il tasto che mostra la preview del file caricato nel controllo reference;

Jamio Server Application

  • Abilitata l’anteprima dei file di tipo PDF, DOC, DOCM, DOCX, DOT, DOTM, DOTX, RTF, FODT, ODT, OTT, HTML, MHTML, XHTML, TXT, SQL, XML, JPG, JPEG, JPE, BMP, TIFF, TIF, GIF, PNG, SVG, XLS, XLSX, XLSM, XLSB, XLTX, XLTM, CSV, SpreadsheetML, ODS, ODF, PPT, PPTX, PPS, POT, PPSX, PPTM, PPSM, POTX, POTM, ODP, P7M, TSD;

 

Correzioni

Risolti alcuni bug ed anomalie. Scopri di seguito i dettagli.

Jamio On Stage Web e Mobile

  • Corretto un bug che non permette l’apertura, a partire da campi di tipo collegamento, di risorse che rappresentano le istanze di processo;
  • Risolta un’anomalia che impediva l’utilizzo delle funzionalità di somma, max e min, media sulle colonne di tipo numerico riportate nei cataloghi di Jamio on stage Web;
  • Risolta un’anomalia nei cataloghi che rimuoveva l’impostazione di filtro all’esecuzione di una qualsiasi azione su riga del catalogo;
  • Risolto un bug nei cataloghi che rimuoveva l’impostazione di filtro alla visualizzazione del catalogo in modalità calendario;
  • Corretto un bug che mostrava replicato il predicato is less than or equal nelle impostazioni di filtro localizzate in lingua inglese di un catalogo;
  • Corretto un bug che riportava a runtime nel controllo DocumentViewer il menù per la selezione da file e da lista degli allegati nonostante nascosto a design time;
  • Corretto un bug per cui l’etichetta in lingua inglese utile a caricare un’immagine tramite controllo Image risultava troncata;
  • Corretto un bug che impediva il caricamento della lista dei componenti in una risorsa di tipo documento a seguito del suo ricaricamento da azioni effettuate dopo l’esecuzione di un’azione custom;
  • Risolta un’anomalia che non consentiva la visualizzazione di cataloghi contenenti come nome di colonna uno dei valori Name, Type, Url e Fields;
  • Corretto un bug che, dopo il login, bloccava l’interazione utente con il browser web.

Jamio On Stage Mobile

  • Risolta un’anomalia per cui l’utente di Jamio on Stage Mobile che accede alla sezione cataloghi correlati da app o da web app non visualizza i cataloghi correlati disponibili da Jamio on stage Web;
  • Risolta un’anomalia che impediva l’apertura di risorse Jamio openwork accessibili tramite link diretti alla risorsa, ad esempio riportati nel testo di un messaggio email;
  • Corretta l’etichetta tab mostrata alla pubblicazione delle risorse di tipo documento che riportava il nome del catalogo e non quello della risorsa;
  • Risolta un’anomalia che impediva l’aggiunta di un componente file in una risorsa documento con la modalità smart da dispositivi Android;
  • Risolta un’anomalia che bloccava l’app su dispositivi Android e iOS all’utilizzo del tasto Nuovo da menù contestuale;
  • Corretto un bug che riportava sempre visibili, seppure non utilizzabili, le azioni File, Collegamento e Documento disponibili sotto il menù Aggiungi risorsa dei cataloghi di esplorazione di risorse documentali;
  • Risolta un’anomalia per cui impostando su un controllo di tipo DataPicker e DataPickerList la proprietà grafica MM/yyyy, l’app mostrava giorno e mese anziché anno e mese;
  • Corretto un bug che mostrava nel catalogo delle attività di Jamio on stage Mobile anche le attività completate;
  • Risolta un’anomalia che in particolari scenari impediva la valorizzazione di un campo collegamento effettuando l’upload di un file;
  • Risolta un’anomalia per cui la barra di stato di un documento impediva la valorizzazione di campi riportati in basso nelle risorse documentali;
  • Corretto un bug che non consentiva la lettura del dettaglio delle notifiche di piattaforma;
  • Risolta un’anomalia che non permetteva di impostare la priorità per le attività utente;
  • Corretto un bug che non consentiva la visualizzazione in catalogo di campi di tipo testo lungo;
  • Corretto un bug che mostrava il tasto Conferma nella form di modifica delle proprietà della versione di un documento non in prospettiva di elaborazione;
  • Risolta un’anomalia per cui l’azione Check-in non effettuava il salvataggio della risorsa documento;
  • Risolta un’anomalia che non consentiva la visualizzazione di cataloghi contenenti come nome di colonna uno dei valori Name, Type, Url e Fields.

Jamio Composer

  • Corretto un bug che, alla ridenominazione di un modello, manteneva invariate le assegnazioni di input delle azioni custom del modello rinominato;
  • Risolta un’anomalia che in fase di validazione di una soluzione Jamio openwork escludeva dalla verifica la corretta sintassi delle assegnazioni di input/output di un’azione custom;
  • Corretto un bug che non permetteva la pubblicazione di modelli denominati con una stringa contenente solo cifre numeriche come ad esempio 1234.

Jamio Server Application

  • Risolta un’anomalia che impediva l’estrazione dei file compressi dal file zip ottenuto dall’azione che consente il download dei componenti in una risorsa di tipo documento;
  • Corretto un bug che provocava l’errore “Eccezione non gestita (Riferimento a un oggetto non impostato su un’istanza di oggetto.)” rilevato nell’operazione di personalizzazione di risorse il cui modello riporta l’inizializzazione di un dato strutturato attraverso espressione destrutturata;
  • Risolta un’anomalia che dopo la personalizzazione di una risorsa documento ad un nuovo modello impediva la visualizzazione della risorsa nel catalogo personalizzato filtrato sul nuovo modello;
  • Corretto un bug che provocava l’errore “Allegato non trovato” nell’invocazione da service task del metodo UpdateTask del servizio Jamio Human Task Service;
  • Risolta un’anomalia che provocava l’errore “Allegato non trovato” nell’invocazione del metodo UploadAttachment del servizio Jamio Resource su una risorsa Jamio openwork inizializzata ma non ancora creata;
  • Risolta un’anomalia che a seguito dell’azione Clona su una risorsa documento clonava lo schema di autorizzazione sulla risorsa ottenuta;
  • Corretto un bug che non inviava alla piattaforma l’evento RenameResourceEvent quando una risorsa risulta rinominata da comportamento;
  • Corretto un bug che impediva la lettura di cataloghi di piattaforma con una dimensione di pagina impostata oltre un certo limite;
  • Risolta un’anomalia per cui le notifiche interne di piattaforma riportavano l’oggetto del messaggio nel testo dello stesso;
  • Corretto un bug che assegnava il fascicolo di destinazione ad un documento risultato di un’azione Clona senza consentire la scelta dello stesso all’utente che esegue la pubblicazione;
  • Risolta un’anomalia per cui il metodo CloneDocument del servizio Jamio Document non restituiva la reference della bozza di una risorsa documento;
  • Corretto un bug per cui il metodo UpdateWorkingCopyFile del servizio Jamio Document non poteva essere utilizzato su una bozza di risorsa documento mai pubblicata;
  • Risolta un’anomalia per cui non è possibile esportare un catalogo in formato PDF, XLS o altro, se esso contiene due colonne con la stessa etichetta;
  • Corretto un bug che non permette l’uso corretto dell’assegnazione della proprietà Scrivibile tramite regola di tipo asserzione definita nella sezione comportamento.

 

Componenti rilasciate

Scopri di seguito i dettagli.

Elenco delle componenti rilasciate

  • Jamio Server 4.5.1
  • Web Backend 4.5.1
  • Web Frontend 4.5.1
  • Mobile Application 4.5.1
  • Web Gateway 4.5.1
  • Jamio Composer 4.5.1
  • QlikView Connector 2.1.5

La tua opinione è importante per noi
Questa pagina è stata utile?


WordPress Image Lightbox