Jamio openwork 4.3 FLUTE R1

3 visualizzazioni 0 10 dicembre 2015

JAMIO ON STAGE WEB

  • Migliorata la visualizzazione dei cataloghi correlati ad una risorsa: essi vengono richiamati, sempre aggiornati, attraverso la selezione di una nuova icona.
  • Migliorata l’usabilità degli strumenti di ricerca nei cataloghi, prevedendo un accesso diretto alla casella di definizione dei testi di ricerca.
  • Modificata e migliorata la gestione del risultato di una interrogazione fatta ad un catalogo dinamico: inserita la gestione di una richiesta avviata nel momento in cui una ricerca precedente non è stata ancora portata a termine.
  • Ristrutturazione dell’interfaccia desktop:
    • inserimento dell’immagine di background;
    • modifica del tema utilizzato per l’interfaccia;
    • migliorata la visualizzazione dei layout progettati;
    • modificato il controllo Reference: esso riporta in primo piano al passaggio del mouse sopra l’area, le icone funzionali attivate da Composer;
    • uniformato il controllo di tipo Reference Lista a quello di tipo Reference: in corrispondenza di ogni riga sono presenti le icone funzionali relative alla reference selezionata; mentre in basso a destra del controllo sono riportati i comandi applicabili all’intera lista o su più righe selezionate;
    • riportato nella toolbar principale il nome dell’utente che ha effettuato l’accesso alla piattaforma: dall’icona Info Utente sono consultabili le informazioni organizzative dell’utente, la scheda anagrafica del suo Profilo, ed il menù Impostazioni;
    • modificata la visualizzazione della Barra di navigazione: le risorse sono divise in quattro sezioni differenti, Consulta riporta i cataloghi raccolti per categorie accessibili all’utente; Preferiti riporta le risorse ed i link segnalati come tali; Crea riporta i modelli delle risorse, raccolti per categorie, istanziabili dall’utente; Altre azioni riporta, raccolte per categorie, le procedure avviabili manualmente dall’utente.
  • Aggiunta la funzionalità di Definizione Preferiti. Per definire una risorsa come preferita, è sufficiente selezionarla tramite l’icona a forma di stella disponibile per tali risorse al passaggio del mouse sulle aree in cui sono visualizzate.
  • Aggiunta la funzionalità di Gestione Preferiti. E’ possibile gestire ordinamento e raggruppamento dei preferiti tramite il nuovo menù Gestione Preferiti, accessibile dalle Impostazioni.
  • Implementata la visualizzazione, da riga di catalogo, del contenuto delle colonne di tipo lista, concatenando il valore delle righe con il simbolo “;”: dalla visualizzazione sono esclusi i campi di tipo tabella.
  • Consentito l’ordinamento di un catalogo in base ad una colonna alimentata con un campo di tipo collegamento.
  • Implementata la gestione dei controlli di una form tramite tastiera. E’ ora possibile spostarsi tra gli elementi delle interfacce utente mediante il tasto Tab e selezionare le azioni mediante il tasto Invio.
  • E’ stato inserito, per ogni risorsa visualizzata, il menù Info Scheda, che riporta il Nome il Tipo e l’Url della risorsa: il menù è raggiungibile cliccando con il tasto destro del mouse sul tab di risorsa.
  • Migliorata la visibilità dei controlli che visualizzano campi scalari bloccati, al fine di rendere maggiormente evidente il loro stato di non modificabilità.
  • Ottimizzato il ricaricamento del layout condizionato alla modifica di un campo informativo, riportando la barra di scorrimento all’altezza dell’ultimo controllo utilizzato.
  • Migliorata la visualizzazione dei tasti di Outcome di un’ attività utente che risultano ora disattivati nella toolbar quando l’attività utente non è avviata.
  • Modificati i nomi delle azioni Apri Aggregazione e Chiudi Aggregazione rispettivamente in Apri Fascicolo e Chiudi Fascicolo.
  • Inserita la possibilità di definire una condizione di filtro da interfaccia, con soggetto un campo di tipo collegamento.
  • Aggiunta la possibilità di visualizzare le notifiche di piattaforma come notifiche desktop, se il browser utilizzato supporta tale funzionalità.
  • Aggiunta la funzionalità di Definizione della visualizzazione all’avvio. Il menù All’avvio, accessibile dalle Impostazioni utente, consente di definire cosa visualizzare quando l’utente inizia una nuova sessione di lavoro su Jamio On Stage Web; è possibile ripartire dal lavoro interrotto nella sessione precedente (Continua da dove eri rimasto), oppure aprire un elenco di pagine predefinito (Apri una pagina specifica o un insieme di pagine), o ancora Non fare nulla. Infine, tramite Mostra in primo piano è sempre possibile specificare quale sezione della Barra di navigazione visualizzare come attiva.
  • Migliorata la finestra di definizione di un account, inserendo un controllo di conferma password.
  • Migliorata la gestione delle colonne di tipo Collegamento nei modelli di Catalogo.
  • Migliorata la gestione dei filtri su colonne di tipo Collegamento Esteso nei modelli di Catalogo.
  • Migliorata la visualizzazione degli errori di validazione nei campi strutturati.
  • Risolto un bug rilevato durante l’esecuzione e la composizione dei criteri di ricerca per i cataloghi dinamici.
  • Risolto un bug che impediva la visualizzazione dei valori di default impostati per i campi aggiuntivi di un dato strutturato, nel caso di inserimento di righe in un datagridview, successivo al salvataggio della risorsa principale.
  • Risolti i bug di gestione e visualizzazione dei campi di tipo Google Places.
  • Risolto un bug che non consentiva l’aggiornamento del contenuto di un controllo di tipo combo-box al verificarsi delle condizioni impostate da modello.
  • Risolta un’anomalia che associava, durante la generazione automatica del layout, ad un campo di tipo Collegamento Esteso, un controllo di tipo Reference con attiva anche l’icona di inserimento di un link: ora risulta attiva solo la selezione da catalogo.
  • Risolta l’anomalia che non consentiva la corretta interpretazione nella visualizzazione da interfaccia dei caratteri di escape inseriti nei campi informativi.
  • Risolta un’anomalia che non consentiva la visualizzazione di un catalogo correlato e del suo catalogo origine, contemporaneamente.
  • Risolta un’anomalia per cui non era possibile rendere maggiore, rispetto a quella di default, l’altezza di una label grafica in un layout.
  • Risolto un bug che impediva il corretto aggiornamento dell’elenco delle risorse istanziabili da un utente, al cambio di ruolo organizzativo.
  • Ottimizzato l’utilizzo della finestra di definizione di un link per la valorizzazione di un campo di tipo Collegamento.
  • Risolto un bug nella visualizzazione del contenuto del catalogo Attività, in seguito all’invocazione di un’azione rapida su una sua riga.
  • Risolto un bug che non consentiva la corretta visualizzazione di caratteri utilizzati anche nel codice html.
  • Risolto un bug che non riportava in primo piano una risorsa già aperta, se riselezionata.
  • Corretta la visualizzazione dei valori riportati nella colonna di una tabella, alimentata da un campo di tipo data e ora.
  • Migliorato il ricaricamento di un catalogo dopo la cancellazione di tutto il contenuto dell’ultima pagina.
  • Corretto un errore di visualizzazione del campo Url di un Collegamento quando inserito come sorgente di una colonna di Catalogo.
  • Corretto un errore di gestione delle tabelle nei template di autocomposizione.

JAMIO COMPOSER Tool

  • Semplificati e resi chiari i messaggi di validazione di una soluzione.
  • Implementati ulteriori cicli di validazione in particolare per i modelli di catalogo e di processo.
  • Inseriti criteri di validazione per impedire l’inserimento, nei modelli di tipo personalizzato e di catalogo, di campi con lo stesso nome (non Case Sensitive).
  • Attivato il flusso di input di un evento di start di tipo Signal, con la possibilità di definire tramite assegnazioni il modello di evento.
  • Inserita, nella definizione del modello di un catalogo, l’informazione della tipologia Lista per una colonna di tale tipo.
  • Inserita la possibilità di definire l’ordinamento, in un modello di catalogo, su una colonna associata ad un campo di tipo collegamento.
  • Migliorata la visualizzazione del menù nella finestra di definizione del servizio di un Service Task.
  • Ottimizzata l’attivazione dei contesti opportuni nei flussi di I/O quando viene modificata la tipologia di evento.
  • Implementata, per il predicato è personalizzato con, la possibilità di definire il complemento di tipo Collegamento, espresso anche tramite la modalità Modello/Alias.
  • Estesa la possibilità di utilizzare la validazione è non nullo anche alle variabili di tipo Filtro.
  • Riportato come contesto disponibile per la valorizzazione del soggetto di una validazione all’interno di un [[Regola di business|attività regola di business], quello di activityInput e non più di activityOutput.
  • Corretto il bug che impediva l’allineamento del Subject Selector, alla modifica del nome di un tipo personalizzato importato da file.

JAMIO ON STAGE MOBILE

  • Inserito un tasto direttamente raggiungibile da toolbar principale, per l’avvio manuale dei processi a cui si ha accesso.
  • Ottimizzata nella piattaforma la gestione delle notifiche, che generavano rallentamenti ed anomalie, se presenti in numero molto elevato.
  • Risolto un bug per cui risultavano non aggiornati i controlli di tipo DatePicker lista sia nella versione iOS che Android.

SERVICE MANAGEMENT service

  • Ottimizzata la gestione della sessione di Service Management per le chiamate ai servizi Jamio; è possibile assicurare così l’allineamento a tutte le variazioni di autorizzazioni per l’utente di sistema.
  • Ottimizzato l’utilizzo di parametri di tipo List<CatalogItem> nelle chiamate ai connettori, per risolvere alcuni malfunzionamenti riscontrati nei componenti di log dell’applicazione.

HUMAN TASK MANAGEMENT service

PROCESS MANAGEMENT service

  • Implementata la gestione delle assegnazioni nel flusso di ingresso di un evento di start di tipo Signal.
  • Risolto un malfunzionamento per cui al riavvio dell’engine dei processi, i sottoprocessi non venivano riattivati, anche se i processi padre non erano in errore: questo bug, in particolare rendeva non più disponibili gli eventuali human task previsti dai tali sottoprocessi.
  • Risolta l’anomalia per cui, anche con un numero di esecuzioni pari a 0 per un’attività multi istanziata, venivano ugualmente eseguite le assegnazioni di input, anomalia che generava un’errore di piattaforma durante l’esecuzione.
  • Migliorata la procedura di cancellazione dei sottoprocessi di processi eliminati.

PLATFORM GENERAL FEATURES

  • Introdotta la possibilità di personalizzare le risorse numerate. E’ ora possibile la personalizzazione di risorse già numerate mantenendo il numero originario se il modello destinazione è uguale a quello sorgente, reimpostandolo in caso di personalizzazione con un modello differente.
  • Ridimensionamento della proprietà di piattaforma Description a 32KB.
  • Ottimizzata la gestione della memoria durante l’utilizzo del tool Jamio Composer.
  • Risolto il bug che impediva l’estrazione dai cataloghi del contenuto di colonne di tipo lista, presenti fino al terzo livello di annidamento nella risorsa principale.
  • Risolto il bug che generava un errore alla richiesta di personalizzazione di una risorsa contenente una lista o una tabella contenente delle righe.
  • Ottimizzata nella piattaforma la gestione delle notifiche, che generavano rallentamenti ed anomalie, se presenti in numero molto elevato.

La tua opinione è importante per noi
Questa pagina è stata utile?


WordPress Image Lightbox