Cataloghi

<< Fare clic per visualizzazione il sommario >>

Percorso:  Jamio On Stage > Jamio On Stage Web >

Cataloghi

I cataloghi modellati in Jamio Composer, a seguito della pubblicazione della soluzione, sono riportati in Jamio On Stage Web come voci di menù nella sezione consulta della barra di navigazione a sinistra.

L’area di lavoro di un catalogo si compone dei seguenti elementi:

clip0059

 

1.La toolbar delle azioni del catalogo nella quale sono disponibili tutte le azioni che è possibile applicare sulle  risorse riportate nel catalogo. Per eseguire un azione su una risorsa selezionata è necessario che l’utente abbia i privilegi utili associati al tipo modellabile personalizzato. Nel dettaglio:

Crea: permette di creare una nuova risorsa dello stesso tipo di quelle mostrate nel catalogo;

Apri:  permette di entrare nel dettaglio della risorsa selezionata;

Elimina: permette di eliminare la risorsa selezionata;

Altro: raggruppa le azioni specifiche legate al ciclo di vita della risorsa come ad esempio Abilita, Blocca, Numera, etc. e le azioni custom definite nel modello personalizzato. Nella descrizione di ogni tipo modellabile è possibile consultare l’elenco delle azioni disponibili;

Esporta: permette la creazione di un documento di tipo pdf, rtf, xls o xlsx il quale conterrà il contenuto del catalogo che si sta visualizzando. Cliccando su Esporta e possibile selezionare il formato del file da menù a tendina;

Filtra: permette di visualizzare in elenco le sole risorse che soddisfano opportune condizioni sui valori. Tali condizioni sono espresse attraverso filtri. Per impostare un nuovo filtro puoi creare e utilizzare uno o più filtri specifici creati ad hoc per il catalogo attraverso il controllo Crea Filtro oppure creare e scegliere il Filtro rapido, qualora esso sia stato impostato. Per creare le due tipologie di Filtro dovrai:

Crea Filtro: cliccare su Filtra, quindi scegliere Crea filtro. Una nuova finestra permette di aggiungere un nuovo filtro e di specificare il nome dello stesso nel box Nome Filtro. E’ possibile aggiungere una sola condizione di filtro attraverso il tasto Aggiungi condizione o un gruppo di condizioni attraverso il tasto Aggiungi gruppo di condizioni. La creazione di un nuovo filtro avviene con la scelta: del soggetto su cui  applicare il filtro, del criterio (operazione sul soggetto) e del valore. In presenza di più condizioni o gruppi di condizioni si può decidere di attenersi ad una sola di esse o a tutte (condizioni in AND o OR). In presenza di filtri definiti, l’azione Filtra riporta il numero di filtri attivi sull’elenco ad esempio “1 filtro attivo”. E’ possibile specificare i filtri da attivare/disattivare facendo clic su Filtra e selezionando/deselezionando con apposito controllo checkbox i filtri. I campi di tipo collegamento sono definibili come soggetti di condizione di filtro. Scegliendo il predicato Referenzia o il predicato Non Referenzia, disponibile per essi, è possibile  specificare come oggetto di filtro una risorsa. Selezionando uno degli altri predicati presenti (contiene, è, inizia con, ecc), l’oggetto deve essere indicato come testo e del collegamento sarà considerato soggetto della condizione il valore della proprietà Name. I campi di tipo dato strutturato non sono ricercabili o definibili come soggetti di condizione di filtro. I campi di tipo data dispongono del predicato "non è indicata" utile a selezionare le risorse con campi data in cui non è stato specificato alcun valore. Per modificare o eliminare un filtro precedentemente costruito fare clic su Filtra, posizionarsi  con il mouse sul filtro di proprio interesse e scegliere dall’apposito menù la voce Modifica o Elimina.selezionando uno degli altri predicati presenti (contiene, è, inizia con, ecc), l’oggetto deve essere indicato come stringa e della reference sarà considerato soggetto della condizione il Name.

Filtro rapido: cliccare su Filtra, quindi scegliere Filtro rapido dopo aver selezionato Modifica per impostare le condizioni del filtro. Il filtro rapido permette di effettuare una ricerca in modo standard impostando una condizione per ogni colonna del catalogo. Le condizioni verranno applicate congiuntamente, ovvero applicando l'operatore logico AND. A differenza di quanto accade per la funzione Crea filtro, per il filtro rapido non è necessario comporre le condizioni di ricerca in quanto in esso sono sempre presenti, in righe distinte precompilate, tutti i soggetti disponibili nella parte sinistra delle regole. La sua definizione è unica, precompilata per ogni catalogo e sempre disponibile. Al pari degli altri filtri definiti con la funzione Crea Filtro, questo filtro può essere attivato o disattivato attraverso il box di selezione; Quando uno o più filtri sono attivi,  l'azione Filtra risulta evidenziata e riporta il numero di filtri applicati.

Alcune azioni, come ad esempio Elimina, possono essere eseguite su una selezione multipla di risorse oltre che su una risorsa singola. Nello scenario della multiselezione le risorse su cui l'azione non può essere eseguita sono riportate in un apposito messaggio che comunica il dettaglio dell'errore ottenuto.

2.Casella di ricerca permette di ricercare nelle risorse riportate in elenco rispetto al valore specificato nel campo Cerca. La ricerca viene effettuata sul valore della proprietà Name della risorsa e viene applicata in maniera istantanea sull’elenco mentre l’utente digita il valore da ricercare. Per rimuovere il risultato di un ricerca e tornare all’elenco completo eliminare la chiave inserita nella casella di testo Cerca.

3.Comandi di paginazione  per consentire azioni di aggiornamento e posizionamento su una specifica pagina del catalogo

4.Configurazione catalogo per impostare:

il numero di righe da visualizzare nel catalogo (Record per pagina);

l’aggiornamento automatico del catalogo ogni determinato intervallo di tempo;

ripristinare la configurazione di default del catalogo pari a 50 record per pagina e nessun aggiornamento automatico.

5.Colonna Selezione permette di selezionare una risorsa del catalogo.

6.Colonna Preferiti permette, se selezionata, di aggiungere la risorsa nella sezione preferiti.

 

Selezionando una riga del catalogo, accedendo con il tasto destro del mouse al menù contestuale, è possibile eseguire un’azione sulla risorsa. Tra le azioni mostrate sono disponibili anche le azioni custom definite nel modello personalizzato di cui le risorse sono istanza. Nel caso di risorse di tipo Attività utente, l’esecutore potrà, attraverso la colonna impostazioni, valorizzare rapidamente il valore di un outcome. Se abilitato il salvataggio automatico alla scelta dell'outcome, scegliendo l'opzione di proprio interesse dalla colonna impostazioni, verrà effettuato il salvataggio dei dati.

 

Cliccando sul nome di una colonna del catalogo è possibile impostare delle condizioni rispetto all’ordinamento delle risorse (crescente/decrescente). Inoltre è possibile specificare quali colonne devono essere visualizzate e quali nascoste. Tutte le impostazioni di ordinamento applicate ad un catalogo sono riportate immediatamente sotto la toolbar delle azioni e possono essere eliminate attraverso l’apposita icona disponibile accanto al nome dell’ordinamento.

 

E' abilitato l'utilizzo della tastiera per le operazioni di selezione e deselezione di uno o più elementi presenti all'interno di un catalogo attraverso l'uso della Barra spaziatrice e anche l'apertura dello stesso attraverso il tasto Invio; selezionando un elemento, sono possibili diverse azioni tramite gli shortcut di Windows ('End', 'Home', 'Shift'+'Up'/'Down', ecc..).

 

Le risorse che sono relazionate tra di loro in termini gerarchici, riportate in cataloghi, possono essere consultate in due modalità: navigazione ed esplorazione. In modalità navigazione effettuando il doppio clic sulla risorsa selezionata sono mostrati i metadati della risorsa. In modalità esplorazione effettuando il doppio clic sulla risorsa selezionata sono mostrate le risorse gerarchicamente subordinate alla risorsa selezionata. E' possibile specificare in fase di modellazione della soluzione Jamio openwork quale modalità di navigazione deve essere applicata al catalogo. Le risorse che possono essere esplorate gerarchicamente (Organizzazione, Unità organizzativa, Posizione organizzativa e Fascicoli) sono distinguibili da un ulteriore colonna di tipo immagine riportata in automatico nei cataloghi utile a rappresentare il tipo di risorsa.

 

Nei cataloghi di documenti e fascicoli visualizzati in modalità esplorazione viene riportata, in sostituzione dell'azione Crea, l'azione di Aggiungi risorsa che permette di inserire una nuova risorsa nel livello che si sta esplorando. Le voci di menù abilitate in corrispondenza dell'azione Aggiungi risorsa saranno mostrate nel rispetto dei diritti di creazione dell'utente interattivo.

Esempio menù Aggiungi risorsa

Esempio menù Aggiungi risorsa

 

Nel dettaglio per i cataloghi in modalità esplorazione di documenti e fascicoli saranno riportate le voci:

File: permette di creare un nuovo documento contenente un componente file. Al clic sulla voce di menù è possibile scegliere un file da file system. A seguito della scelta, la piattaforma in automatico crea un nuovo documento, denominato con il nome del file, e pubblicato nel fascicolo selezionato durante l'esplorazione. Per accedere alla voce di menù File è necessario avere il privilegio di creazione sul modello di documento di piattaforma.

Collegamento: permette di creare un nuovo documento contenente un componente collegamento. Al clic sulla voce di menù è possibile scegliere una risorsa definita in  un'area Jamio openwork. A seguito della scelta, la piattaforma in automatico crea un nuovo documento, denominato con la proprietà Name della risorsa scelta, e pubblicato nel fascicolo selezionato durante l'esplorazione. Per accedere alla voce di menù Collegamento è necessario avere il privilegio di creazione sul modello di documento di piattaforma.

Documento base: permette di creare una nuova bozza di una risorsa di tipo documento (non personalizzata con modello) nel percorso di esplorazione selezionato. Per accedere alla voce di menù Documento base è necessario avere il privilegio di creazione sul modello di documento di piattaforma. Tale privilegio è impostabile da un utente appartenente al gruppo degli amministratori dell'area modificando le autorizzazioni dalla sezione risorse online di Jamio composer.

Documento personalizzato: permette di creare una nuova bozza di una risorsa di tipo documento personalizzata con un tipo specifico nel percorso di esplorazione selezionato. Per accedere alla voce di menù Documento personalizzato è necessario avere il privilegio di creazione su uno o più modelli personalizzati di tipo documento.

Per i cataloghi in modalità esplorazione di fascicoli saranno abilitate oltre alle suddette le azioni.

Fascicolo base: permette di creare una nuova una risorsa di tipo fascicolo base (non personalizzata con modello) nel percorso di esplorazione selezionato. Per accedere alla voce di menù Fascicolo base è necessario avere il privilegio di creazione sul modello di fascicolo di piattaforma. Tale privilegio è impostabile da un utente appartenente al gruppo degli amministratori dell'area modificando le autorizzazioni dalla sezione risorse online di Jamio composer.

Fascicolo personalizzato: permette di creare una nuova una risorsa di tipo fascicolo personalizzata con un tipo specifico nel percorso di esplorazione selezionato. Per accedere alla voce di menù Fascicolo personalizzato è necessario avere il privilegio di creazione sul modello di fascicolo di piattaforma.

 

I cataloghi di risorse di tipo documento riportano in automatico una colonna che permette aprire il contenuto del componente principale (MainComponentReference) del documento. Se il componente principale di un documento è di tipo file la colonna riporta due opzioni: la prima utile a visualizzare l'anteprima del file e l'altra utile ad effettuare il download dello stesso. Se il componente principale di un documento è di tipo generico la colonna riporta l'azione che consente di aprire il collegamento riportato nei metadati del componente. Se il componente principale di un documento è di tipo documento la colonna riporta l'azione utile ad aprire il documento referenziato nel componente.