Jamio openwork 4.7 MIXER

959 visualizzazioni 5 6 settembre 2022

Novità

Jamioplug

Introdotto il nuovo JamioPlug StripeConnect per la gestione dei pagamenti elettronici tramite la piattaforma Stripe. Scopri di seguito i dettagli.

JamioPlug Stripe Connect

Nuovo JamioPlug StripeConnect, i metodi introdotti consentono di richiamare le API dell’infrastruttura di pagamenti per Internet Stripe. Per rappresentare i dati, da inviare e ricevere dalle chiamate alle API di Stripe, occorre utilizzare i Dataset di Jamio. Per poter utilizzare il JamioPlug StripeConnect è necessario configurarlo tramite risorsa di tipo configurazione.
Il plug prevede i seguenti metodi per creare, modificare ed eliminare le entità che Stripe utilizza per gestire i pagamenti elettronici, che possono essere associate a risorse disponibili in un’area Jamio:

  • CreateCustomer, crea un Customer nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • UpdateCustomer, aggiorna un Customer nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • DeleteCustomer, elimina un Customer nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • DisableCustomer, dissocia l’identità individuata dalla customerReference dal Customer definito in Stripe;
  • CreateInvoiceItem, crea un InvoiceItem nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • ReadInvoiceItem, legge un InvoiceItem nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • UpdateInvoiceItem, aggiorna l’importo o la descrizione di un InvoiceItem nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • DeleteInvoiceItem, elimina un InvoiceItem nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • ListInvoiceItems, legge le informazioni di dettaglio degli InvoiceItem nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • CreateSubscription, imposta pagamenti ricorrenti da parte di una CustomerReference di Jamio verso un RecipentReference;
  • ReadSubscription, legge le informazioni di una Subscription, dato il suo identificativo;
  • UpdateSubscription, aggiorna pagamenti ricorrenti in una Subscription, dato l’identificativo della sottoscrizione;
  • CancelSubscription, annulla una Subscription a pagamenti ricorrenti verso un destinatario;
  • CreateInvoice, crea un’Invoice nella piattaforma di pagamento Stripe da parte di una customerReference verso un recipentReference;
  • ReadInvoice, legge un’Invoice nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • UpdateInvoice, aggiorna un’Invoice nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • FinalizeInvoice, finalizza un’Invoice nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • PayInvoice, riscuote un’Invoice nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • VoidInvoice, contrassegna come nulla un’Invoice finalizzata nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • DeleteInvoice, elimina un’Invoice nella piattaforma di pagamento Stripe;
  • ListInvoices, restituisce la lista di tutte le Invoice nella piattaforma di pagamento Stripe verso un recipentReference;
  • ListLinesInInvoice, legge le informazioni di dettaglio delle linee di un’Invoice, dato il suo identificativo;
  • CreateFastInvoice, imposta e riscuote un pagamento da parte di una customerReference verso un recipentReference;
  • CompleteFastInvoicePayment, consente di completare gli step non raggiunti con la funzionalità CreateFastInvoice;
  • StartSetupIntent, crea un SetupIntent nella piattaforma di pagamenti Stripe;
  • ReadPrice, legge le informazioni di un Price definito nella piattaforma Stripe;
  • DetachPaymentMethodByReference, elimina la possibilità di utilizzare un PaymentMethod tra una customerReference e una recipientReference, dato il suo collegamento;
  • DetachPaymentMethodById, elimina la possibilità di utilizzare un PaymentMethod tra una customerReference e una recipientReference, dato il suo identificativo.

 

Reso disponibile il nuovo JamioPlug Digitalitaly per la realizzazione di soluzioni finalizzate alla gestione dei registri elettronici, del protocollo informatico e dell’interoperabilità tramite messaggi PEC, secondo le linee guida AGID. Scopri di seguito i dettagli.

JamioPlug Digitalitaly

Il Plug DigitalItaly fornisce i metodi per la formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici e del protocollo informatico secondo le linee guida AGID. Per poter utilizzare il JamioPlug Digitalitaly è necessario configurarlo tramite una risorsa di tipo configurazione. Il plug prevede i seguenti metodi:

  • AbortRegistration, consente l’annullamento di una registrazione di protocollo.
  • CreateRegistrationFromMessage, crea una registrazione di protocollo a partire da un messaggio PEC/Mail ricevuto;
  • FinalizeRegistration, consente di finalizzare una registrazione di protocollo;
  • ProcessInteropMessage, imposta lo stato di lavorazione di un messaggio PEC di interoperabilità in entrata, in funzione dei file di interoperabilità allegati.
  • SetAnomaly, traccia un’anomalia su un messaggio mail/PEC ricevuto ed eventualmente notifica un’anomalia su una PEC di interoperabilità ricevuta, che contiene l’allegato segnatura.xml;

 

Estesi i campi di applicazione del JamioPlug Document Automation. Scopri di seguito i dettagli.

JamioPlug Document Automation

Sviluppati nuovi metodi nel JamioPlug Document Automation volti ad abilitare la costruzione di Jamioware per l’erogazione di soluzioni di firma elettronica semplice o avanzata e l’apposizione di sigilli elettronici sui documenti:

  • Aggiunta la funzione AddAdvancedSignaturebyOTP che appone, su un documento, una firma elettronica avanzata che afferisce ad una persona fisica, tramite verifica codice OTP;
  • Introdotta la funzione AddElectronicSealing che appone, su un documento, un sigillo elettronico qualificato che afferisce ad una persona giuridica.
  • Introdotta la funzione CertificateExists che verifica la disponibilità di un certificato di firma emesso per una specifica identità o per una specifica transizione;
  • Introdotta la funzione EnableTransactionalAdvancedSignature che abilita la funzionalità di firma elettronica avanzata di un documento, creando un certificato di firma emesso per una specifica identità o per una specifica transizione, utilizzando come canale di trasmissione del secretcode un email o un sms;
  • Aggiunta la funzione EnableAdvancedSignature che abilita la funzionalità di firma elettronica avanzata di un documento, creando un certificato di firma emesso per una specifica identità o per una specifica transizione. Il certificato, di tipo ricorrente, sarà disponibile per 365 giorni, affinchè l’utente possa utilizzarlo in successivi e molteplici processi di firma;

 

Estesi i campi di applicazione del JamioPlug Message e aggiunta la funzionalità di notifica tramite e-mail o SMS e di generazione, invio e verifica codici OTP sia a mezzo SMS, che e-mail. Scopri di seguito i dettagli.

Jamioplug Message

Introdotta la gestione degli obiettivi per ciascun destinatario e nuovi stati nella lavorazione dei messaggi.

  • Aggiunti nuovi SendingStatus e TrackingStatus a seguito dell’analisi delle modalità di spedizione a norma Agid. Cambiato il valore dell’enumerativo del SendingStatus Processed da 8 a 15;
  • Introdotta la possibilità di impostare lo stato obiettivo di una spedizione a seconda del tipo di destinatario. A tal fine sono stati aggiunti due nuovi parametri transportField e trackProcessingField nella funzione SendPec;
  • Previsti nuovi parametri per la configurazione della casella PEC. Introdotte operazioni preliminari nel PreProcessing e processing di un messaggio PEC per l’interoperabilità;

Introdotti nuovi metodi che consentono di abilitare flussi di messaggistica per servizi di notifica:

Introdotti nuovi metodi che consentono di abilitare flussi di messaggistica per servizi di sicurezza:

  • CompleteTransactionVerification, che consente di completare il flusso di verifica del codice OTP;
  • PhoneNumberLookup, che verifica il formato di un numero telefonico e di ottenere alcune informazioni sullo stesso;
  • SendOTPByEmail, che invia a un indirizzo di posta elettronica un messaggio email, contenente un Codice OTP di 6 cifre;
  • SendOTPBySMS, che invia un messaggio SMS contenente un Codice OTP di 6 cifre a un numero telefonico, dopo aver verificato la validità di un numero cellulare;
  • StartTransactionVerificationBySMS, che invia un’informazione da Jamio openwork ad uno o più corrispondenti tramite trasporto PEC;
  • VerifyOTP, che completa il flusso di verifica del codice OTP.

 

Jamio Composer

Abilitato l’aggiornamento dei controlli Reference e Datagridview, che referenziano una risorsa Jamio, in fase di modifica della stessa da parte dell’utente. Novità anche sugli aggiornamenti del tool Jamio Composer. Scopri di seguito i dettagli.

Jamio Composer

  • Introdotto il nuovo parametro Copia modifiche alla risorsa, nel pannello proprietà del controllo Datagridview: se il controllo è associato ad una lista di collegamenti estesi e il parametro è true, le modifiche applicate da frontend alla singola riga vengono riportate sulla corrispondente risorsa, altrimenti le modifiche riguardano solo la riga.
  • A partire dal rilascio della versione 4.6 R6, per gli utenti che hanno già attivato la licenza, ogni qualvolta sia disponibile un aggiornamento, esso verrà automaticamente scaricato. L’utente verrà avvisato da un messaggio che confermerà l’avvenuta installazione della nuova versione e, alla chiusura della finestra di dialogo, verrà salvato il lavoro e riavviato il Composer.

 

Jamio Admin Console

Introdotte nuove funzionalità per la console di amministrazione in Beta Version della piattaforma Jamio openwork, utile agli utenti amministratori di sistema per la configurazione e gestione di una specifica Area Jamio. Scopri di seguito i dettagli.

Jamio Admin Console

Ampliate le funzionalità della console di amministrazione in Beta Version.

Nel dettaglio è ora disponibile in Jamio Admin Console :

  • la nuova sezione BeatLog in cui l’amministratore dell’area può visualizzare l’elenco delle operazioni eseguite con i plug e il consumo beats da ognuna di queste generato. La visualizzazione del consumo plug equivale a mostrare un catalogo di Elastic;
  • nella sezione Dashboard, il widget dei Beats disponibili su ciascun’area;
  • nella sezione Dashboard, il widget Elastic Storage che rappresenta in un gauge il numero totale di Bytes occupati dai vari indici di Elastic Storage, il numero di Bytes acquistati e, sotto questi, la lista di occupazione dei singoli indici;
  • nella sezione Dashboard, il gauge che rappresenta il numero di utenti nominali utilizzati, rispetto al massimo numero di utenti abilitabili;
  • la nuova sezione Session log: utile a consultare lo storico sessioni e storico accessi alla piattaforma Jamio openwork.

 

Funzioni OEL

Nuove funzioni OEL per le elaborazioni nei processi. Scopri di seguito i dettagli.

Jamio On Stage Web

  • Introdotta la funzione DateTimeToUnixTime, che converte una data in un numero in formato UnixTime;
  • Aggiunta la funzione UnixTimeToDateTime, che converte un numero in formato UnixTime in una data;
  • Ora disponibile la nuova funzione GetListOnServerSFtp, che utilizza la libreria Renci invece di quella Rebex;
  • Introdotta  la nuova proprietà owner per il tipo Credentials, che riporta il collegamento alla risorsa proprietaria delle credenziali.

 

Usabilità

Introdotte nuove funzionalità e migliorata l’usabilità di alcuni elementi della piattaforma. Scopri di seguito i dettagli.

Jamio On Stage Web

Introdotta la differenziazione grafica in un controllo di tipo Reference o ReferenceList, se il collegamento è valorizzato solo con il name o vi è associato un URL.

Jamio Composer

  • Ampliati i parametri di configurazione, viene introdotto il parametro di tipo valore, che si affianca al preesistente parametro di tipo Alias;
  • Migliorata l’individuazione dei parametri di configurazione utilizzati nelle soluzioni: se inseriti, ad esempio, nei valori di default dei campi di un Data, vengono evidenziati col colore blu;
  • Introdotta la colonna “Descrizione” nella finestra di pubblicazione e registrazione di una soluzione. La colonna riporta una descrizione specificata dal progettista in fase di definizione del parametro di configurazione, ed è utile al configuratore della soluzione e a colui che sta pubblicando e registrando, per ottenere istruzioni per la risoluzione degli Alias e per la definizione delle espressioni per i parametri di tipo Valore;
  • Introdotta la possibilità di verificare l’associazione di un parametro di configurazione a un modello con l’azione “Controlla dipendenze”, permette anche per un Alias, riconciliato con un elemento di un Jamioware, di consultare l’elemento della soluzione a cui è collegato;
  • Migliorata la funzione di ricerca nelle regole di comportamento: la ricerca viene eseguita solo dopo aver cliccato su apposito tasto di avvio.

 

Correzioni

Risolti alcuni bug ed anomalie. Scopri di seguito i dettagli.

Jamio On Stage Web

  • Risolta un’anomalia per cui l’azione Elimina non produceva il risultato atteso, se applicata su risorse visualizzate nell’ultima pagina di un catalogo contenente numerosi dati;
  • Corretto un bug che permetteva il salvataggio con Name vuoto di un incarico in fase di aggiornamento dello stesso:
  • Corretto un bug che restituiva errore se si applicava un filtro in un catalogo su una colonna di tipo numerico per cui è stata definita una formattazione di tipo valuta;
  • Introdotta in fase di creazione di un incarico una validazione che, al salvataggio, permette di rendere sempre coerente l’organizzazione con la posizione organizzativa scelta:
    • se l’organizzazione non è stata valorizzata, verrà valorizzata con l’organizzazione a cui riferisce la posizione;
    • se l’organizzazione è stata valorizzata e non è coerente con l’organizzazione della posizione, l’incarico non può essere salvato, viene pertanto generato un errore.
  • Corretto un bug che saltuariamente alterava, in fase di download, il nome del file dell’allegato/file component della risorsa.

Jamio Server Application

  • Risolta un’anomalia che impediva la ricezione e la segnalazione delle notifiche in alcune aree Jamio openwork.
  • Corretto un bug per cui un utente delegato alla lavorazione di una bozza di un documento, otteneva un errore nel consultare da Jamio on Stage web le proprietà della stessa.
  • Risolta un’anomalia che impediva l’avvio di un processo da schedulazione al raggiungimento del massimo numero di istanze di processo o per un errore applicativo. Il processo avviato viene accodato in attesa che la situazione che causa il blocco venga risolta e quindi successivamente rieseguito.
  • Corretto un bug per cui l’utente [NomeArea] Administrator poteva eliminare le identità built-in [NomeArea] Administrator e [NomeArea] Automation. E’ stata anche disabilitata la possibilità per un utente di eliminare la sua identità.

Jamio on stage Mobile

Corretto un bug che non permetteva la visualizzazione delle risorse contenute nel catalogo dei componenti di una risorsa documento.

Gateway REST OpenAPI

Introdotto nuovo parametro obbligatorio per la generazione del client C# che risolve un problema di sicurezza, costituito dall’utilizzo di una libreria di terze parti deprecata.

Jamio Instruments

Corrette alcune imprecisioni sulle pagine pubblicate su Instruments, riguardanti la guida su come modellare una soluzione di gestione delle anagrafiche di organizzazioni e di persone.

 

Componenti rilasciate

Scopri di seguito i dettagli.

Elenco delle componenti rilasciate

  • Jamio Services 4.7.0
  • Web Backend 4.7.0
  • Web Frontend 4.7.0
  • Jamio Composer 4.7.0
  • REST Gateway 4.7.0
  • OpenAPI Gateway 4.7.0
  • Admin Console 4.7.0 Beta
  • ElasticStorage Browser 4.7.0
  • QlikView Connector 2.1.17
  • Plug Message 3.0.0
  • Plug ElasticStorage 4.7.0

La tua opinione è importante per noi
Questa pagina è stata utile?


WordPress Image Lightbox